E finalmente dopo qualche mese ci ritroviamo, quest’anno direttamente all’esterno!

Ricominciamo con tanto entusiasmo, ma vogliamo fare le cose per bene, quindi di seguito condividiamo le prescrizioni necessarie per poter partecipare alle lezioni.

Riprenderemo con questi orari; è obbligatorio prenotarsi direttamente con l’insegnante entro le ore 12 del giorno stesso della lezione. Inoltre, come tutti gli anni sarà necessario portare il proprio tappetino, ed altro materiale personale per praticare.

PRESCRIZIONI

E’ consentito svolgere attività sportiva o attività motoria all’ aperto, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, ove accessibili, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività.

AUTODICHIARAZIONE STATO DI SALUTE

Prima della ripresa degli allenamenti gli atleti Tecnici, Insegnanti, Allenatori, Operatori e gli accompagnatori dovranno sottoscrivere l’autodichiarazione (vedi allegato) attestante l’assenza di infezione da SARS-COV 2 e di rischi di contagio: sottoscrivendo la predetta autocertificazione, inoltre, gli atleti e gli accompagnatori dichiarano di aver letto, compreso e accettato incondizionatamente le presenti prescrizioni.

Prescrizioni per tutti gli utenti

Gli utenti dovranno dichiarare di non essere stati affetti da malattia Covid-19;

● Gli utenti che sono stati affetti da malattia Covid-19 devono presentare la documentazione della ASL di appartenenza di guarigione e di autorizzazione a interrompere l’isolamento fiduciario;

● Gli utenti dovranno dichiarare l’assenza di esposizione personale a casi accertati o probabili o sospetti di Covid-19 negli ultimi 14 giorni;

● L’accesso non potrà essere consentito ai soggetti in quarantena;

● La temperatura corporea potrà essere misurata agli utenti e ai loro eventuali accompagnatori ad ogni accesso; alle persone con una temperatura uguale o superiore a 37,5°C l’accesso non sarà consentito e dovranno consultare il proprio medico.

L’associazione Prana Yoga dovrà tenere un registro firmato delle presenze previa autorizzazione dell’utente nel rispetto delle norme per la privacy;

● Gli utenti dovranno tenere la mascherina sino all’ accesso nello spazio di allenamento per riporla in sacchetti monouso subito prima dell’attività per indossarla nuovamente al termine

Nonostante le difficoltà, crediamo che sarà possibile condividere piacevolmente questi momenti e praticare in maniera sicura e rilassata

A prestissimo,

ci siete mancati!


Ciao a tutti,

è da giorni che mi prende un senso di malinconia misto a incertezza sul futuro insieme a impazienza verso una situazione che ha tutte le caratteristiche di rimanere indefinita a lungo.

Da tempo lavoro con il concetto di impermanenza: riconoscere che morte, invecchiamento, malattia, sofferenza e perdita fanno parte della vita e praticarne l’accettazione; di sicuro la pratica più difficile per un essere umano, sempre in bisogno di appigli solidi e sicuri. In questo momento quindi trovo la meditazione sull’impermanenza una grande sfida. Non sapere dove siamo, dove andremo, cosa saremo ed in quale maniera, è sicuramente una grande sfida per tutti noi.

Non nascondo di nutrire molte incertezze riguardo al futuro della nostra pratica insieme, soprattutto il dove ed il come, ma so che ciò che abbiamo creato insieme non svanirà ed andrà avanti, indipendentemente dal come e dal dove.

Proprio a tal proposito, ho pensato di condividere con voi una serie di foto che testimoniano dove siamo stati, chi siamo stati e chi siamo. Spero di poter arricchire questa galleria fotografica con tante altre foto insieme, forse a 2 metri di distanza, comunque vicini.

Io spero vivamente di rivederci presto se si avrà la possibilità di praticare all’aperto, in natura e spazi ampi in modo da vivere l’esperienza in maniera serena e sicura. Appena avremo notizie più certe e istruzioni chiare, Martina ed io ci attiveremo per riprendere la pratica con questa modalità. Ovviamente i vostri tesserini saranno validi e continueremo ad usarli; per chi invece non si sente di praticare e pensa di non utilizzare più il suo tesserino, mi contatti in privato in modo da restituire la parte non usufruita.

Vi abbraccio forte forte,

Deborah

Con le attuali limitazioni ed in attesa di rivederci tutti per la prossima pratica insieme, annunciamo la creazione della nostra nuova pagina video dove raccoglieremo alcune delle nostre pratiche riprese.

In questa maniera possiamo mantenerci in contatto con la pratica yoga provando esperienze insieme anche se in spazi diversi.

Per trovare i video potete cliccare sul tab “Video” nel menù della pagina principale oppure andarci direttamente da questo link Video

Buona pratica😊

Cari yogi e yogini, alla luce di quanto sta succedendo, vista la proroga di chiusura delle scuole, viste le direttive del governo per quanto riguarda uffici pubblici, scuole, ecc – tra cui la più importante limitare lo stretto contatto tra le persone in ambienti chiusi –  non ci sentiamo di prendere la responsabilità di incorrere anche nel minimo rischio.

Perdonateci, sinceramente, come associazione non sentiamo la necessità di fare lezione con queste premesse.

Lo comunichiamo in tutta serenità in quanto consideriamo di  rivederci a pratica yoga molto presto. 

Da un punto di vista della pratica yoga, anche la pausa, l’interruzione è pratica stessa; questo momento di pausa ci invita alla pratica di Titiksha (तितिक्षा), la pazienza, avere l’umiltà di concederci il tempo che ci serve, quello necessario.

Lo yoga ci insegna che per progredire nel nostro cammino, occorre fermarsi, porsi in ascolto, essere presenti. La pratica dello Yoga rende una persona interiormente equilibrata; l’atto stesso di calmare le reazioni emotive sviluppa una migliore capacità di influenzare le circostanze esterne. Quindi il titiksha non ci rende apatici o noiosi; è il primo passo per interiorizzare la mente e per tenere sotto controllo le sue reazioni. Il modo principale di praticare titiksha è osservare il respiro conducendo alla pratica della meditazione vera e propria. Prakrti (materia o natura) mostra la via per titiksha, il principio creativo della vita – proprio come l’inerzia è una proprietà della materia.



Vivere in sincronia con gli elementi dell’universo in cui siamo immersi e con i moti dell’interiorità è uno dei modi per essere liberi.
Nel complesso mondo dei Tantra, la strada verso Mukhti, la liberazione,porta all’incontro di diversi mezzi utili alla ricerca di questa libertà: il corpo e i sensi, la parola e l’immaginazione, pratiche rituali e attività devozionali sono tutti espedienti che mettono in risalto il comune concerto di energia tra il micro e il macro, l’individuale e l’universale. Nei Tantra, i Chakra sono pulsazioni di forze fuori e dentro l’uomo, la manifestazione dell’accordo vibrante tra gli elementi del tutto. Sono l’essenza dinamica delle cose del mondo, l’emanazione sottile dell’energia di cui siamo composti.

In queste due giornate di workshop, le tradizioni tantriche saranno lo spunto per un viaggio all’interno della sfera dell’ordinario, un punto di partenza per tradurre in maniera semplice consigli da applicare al quotidiano. In questa seconda giornata, le qualità delle singole forze sono lette in relazione agli elementi dell’universo secondo l’ordine indicato dal pensiero hindu: aria/suono/etere.


La pratica del vinyasa unita ad alcune sequenze dal Qi Gong costituisce il centro del nostro viaggio, vivificato e risvegliato dall’accompagnamento del suono, delle visualizzazioni e della parola poetica.

Workshop adatto a chi inizia il viaggio nello yoga come ai praticanti avanzati, a tutti coloro che amano una pratica rigorosa, ma creativa e senza dogmi.

Seminari

PRIMA GIORNATA: terra acqua fuoco / chakra 1-3
Sabato 14 dicembre ore 15.00-18.00


SECONDA GIORNATA: aria suono etere / chakra 4-6
Sabato 14 Marzo 2020 ore 15-18

Conduce Emanuela Genesio:

Biografia

Emanuela Genesio

Da anni impegnata nell’ insegnamento universitario dell’arte moderna e contemporanea, Emanuela Genesio si occupa e pratica l’interdisciplinarità dei linguaggi contemporanei attraverso la teoria e la pratica dell’arte visiva.
E’ insegnante certificata RYT 500 Yoga Alliance, direttore didattico e parte del corpo docente della Scuola Internazionale di Yoga Hari-om.

Dettagli

Costo del seminario: euro 40
Prenotazione obbligatoria – il seminario si terrà con un minimo di 8 partecipanti

Per informazioni e prenotazioni: tel 3928911078
email: info@yogaprana.it



Buongiorno cari yogi e yogini,

dal 7 gennaio abbiamo già iniziato con le iscrizioni dei soci per la nostra associazione sportiva dilettantistica Prana Yoga appena costituita; ringraziamo i tanti di voi che ne hanno già approfittato!

Per completare l’iscrizione ci sarà da compilare un modulo che potete visionare qui sotto per facilitarvi – in ogni caso ne avremo copie nella nostra sala yoga.

Vi aspettiamo!

a presto, Namasté

Un nuovo inizio

7 Gennaio 2020

Iniziamo l’anno al meglio! da oggi 7 gennaio ti aspettiamo per un 2020 ricco di benessere, cura del corpo e dell’anima. La pratica yoga riprende con il nostro orario invariato.

Come già preannunciato a molti di voi, da questo inizio 2020 il nostro Centro Yoga si trasforma in associazione sportiva dilettantistica affiliata UISP e CONI.

Nella pratica, per chi intende continuare, rimane tutto uguale con eventuali vantaggi, tra cui fare parte di una rete seria e professionale come quella offerta dalla UISP e dal CONI.

Da oggi in poi, chi vuole partecipare alle lezioni yoga ed alle varie attività che organizziamo – seminari, yoga & trekking, shiatsu e molto altro – dovrà diventare socio di Prana Yoga A.S.D.

In questo primo anno introduttivo, abbiamo deciso di lasciare la tessera associativa al prezzo di costo €9, considerando che l’anno associativo termina il 31 agosto 2020. Inoltre, di fondamentale importanza sarà come sempre il certificato medico, che ogni socio, se non l’ha già fatto, dovrà fornire – sia per adempimenti, ma soprattutto per collaborare in armonia e sicurezza.

Vi aspettiamo come sempre con grande piacere alla prossima pratica insieme!

Yogaflow & Music vibes

5 Febbraio 2020

YOGA e MUSICA

Quando la musica ,il movimento e il respiro si uniscono nasce yoga flow and music vibes.

Fluire nelle asana accompagnati dal suono dell’ handpan.
Con la pratica di anukalana yoga fluiremo in sequenze morbide e fluide al ritmo del respiro per poter rendere la pratica più naturale possibile e più personale. Ci faremo guidare dalle note ipnotiche dell’ handpan che ci aiuteranno maggiormente a lasciarci andare. Il focus della pratica sarà l’apertura sia fisica che mentale uscendo dalla nostra zona di confort e lasciandoci guidare dal nostro ritmo interno. Le sessioni di yoga con musica dal vivo ci permettono di sperimentare un rilassamento più profondo a livello fisico, di distendere le tensioni emotive con maggiore velocità e intensità e di regalarci pace e chiarezza mentale.

COSA FAREMO?

Faremo una centratura iniziale per predisporre la mente alla pratica, seguirà poi uno scioglimento che ci immergera’ nel cuore della lezione con asana e vinyasa che, accompagnati dalla musica, ci aiuteranno ad aprirci e lasciarci andare seguendo l’onda del nostro respiro. Sperimenteremo varie sequenze con differenti modalità.
Nella seconda parte, in cui si starà comodamente sdraiati a terra (Shavasana), la musica dell’handpan ci condurrà in un rilassamento che ci permetterà di far entrare in profondità i benefici della pratica dando al corpo il tempo di rilasciare le tensioni e lasciarsi andare .

COS’E’ L’HADPAN?

L’handpan è uno strumento costituito da due calotte in ferro di forma sferica, appoggiato in grembo del musicista e suonato con le dita. La sua musica, creando una multiforme cascata di colori tonali, un intreccio di energie sonore che non possono essere replicate esattamente una seconda volta, contribuisce a ribilanciare le energie, rilassare il corpo e allineare mente e cuore .

A CHI E’ RIVOLTA LA PRATICA?

Sia ai praticanti di yoga sia a chi ha voglia di sperimentare nuove esperienze.

La pratica verrà condotta da Martina Chalier insegnante di Anukalana yoga e dal musicista Sandro Rocca

Prossimo appuntamento MARTEDì 11 FEBBRAIO ORE 19.30 presso PRANA YOGA ASD, Via Palestro 21 Imperia

La prenotazione è obbligatoria in quanto i posti sono limitati
Il costo è di 20 euro

Per prenotazioni e informazioni:
Martina 3492542257
email: info@yogaprana.it

Ci stiamo avvicinando al periodo delle Feste e anche al periodo più scuro dell’anno con apice al solstizio d’inverno. Un momento in cui il nostro corpo e metabolismo con il buio e freddo rallentano, i meccanismi di conservazione ci fanno risparmiare energia e, se potessimo, sarebbe naturale andare un po’ in letargo.

Ma noi in letargo non ci andiamo mai! siamo sempre così indaffarati da non riuscire nemmeno a fermarci per ascoltare, per sentire. E quindi, in queste feste vi invito a prenderci cura di noi stessi, ad ascoltarci e rispettare i nostri bisogni. Spesso, tutto ciò che ci sembra importantissimo e indispensabile, sono in realtà nostri schemi mentali che una volta spezzati mostrano piccoli regali e spazi che non sapevamo di avere. Val la pena esplorarli.

Per quanto riguarda la nostra pratica, gli orari rimarranno invariati fino a questo venerdì, 20 dicembre.

Andremo in letargo dal 23 dicembre 2019 al 6 gennaio 2019, risvegliandoci quindi il 7 gennaio 2020.

Con un piccolo regalo, la nostra consueta pratica Yoga aperta a tutti e gratuita per salutare insieme l’anno che se ne va: ci vedremo il 27 dicembre ore 18,00.

Se avete piacere di regalare un’esperienza ai vostri cari, anche quest’anno avremo disponibili buoni regalo per tesserini o lezioni yoga.

Miraccomando, segnatevi tutte le date, riprendete fiato ed energia e buone feste a tutti!

Deborah

Chakra, forze di vita

4 Dicembre 2019

APERTE LE ISCRIZIONI: si prega di confermare entro domenica 8 dicembre – Prenotazione obbligatoria – il seminario si terrà con un minimo di 8 partecipanti

Vivere in sincronia con gli elementi dell’universo in cui siamo immersi e con i moti dell’interiorità è uno dei modi per essere liberi.
Nel complesso mondo dei Tantra, la strada verso Mukhti, la liberazione,porta all’incontro di diversi mezzi utili alla ricerca di questa libertà: il corpo e i sensi, la parola e l’immaginazione, pratiche rituali e attività devozionali sono tutti espedienti che mettono in risalto il comune concerto di energia tra il micro e il macro, l’individuale e l’universale. Nei Tantra, i Chakra sono pulsazioni di forze fuori e dentro l’uomo, la manifestazione dell’accordo vibrante tra gli elementi del tutto. Sono l’essenza dinamica delle cose del mondo, l’emanazione sottile dell’energia di cui siamo composti.

In queste due giornate di workshop, le tradizioni tantriche saranno lo spunto per un viaggio all’interno della sfera dell’ordinario, un punto di partenza per tradurre in maniera semplice consigli da applicare al quotidiano. In entrambe le giornate, le qualità delle singole forze sono lette in relazione agli elementi dell’universo secondo l’ordine indicato dal pensiero hindu: terra/acqua/fuoco e aria/suono/etere.
La pratica del vinyasa unita ad alcune sequenze dal Qi Gong costituisce il centro del nostro viaggio, vivificato e risvegliato dall’accompagnamento del suono, delle visualizzazioni e della parola poetica.

Workshop adatto a chi inizia il viaggio nello yoga come ai praticanti avanzati, a tutti coloro che amano una pratica rigorosa, ma creativa e senza dogmi.

Seminari

PRIMA GIORNATA: terra acqua fuoco / chakra 1-3
Sabato 14 dicembre ore 15.00-18.00


SECONDA GIORNATA: aria suono etere / chakra 4-6
Marzo 2020

NON È NECESSARIO FREQUENTARE ENTRAMBE LE GIORNATE MA È VIVAMENTE CONSIGLIATO!

Conduce Emanuela Genesio:

Biografia

Emanuela Genesio

Da anni impegnata nell’ insegnamento universitario dell’arte moderna e contemporanea, Emanuela Genesio si occupa e pratica l’interdisciplinarità dei linguaggi contemporanei attraverso la teoria e la pratica dell’arte visiva.
E’ insegnante certificata RYT 500 Yoga Alliance, direttore didattico e parte del corpo docente della Scuola Internazionale di Yoga Hari-om.

Dettagli

Costo del seminario: euro 40
Prenotazione obbligatoria – il seminario si terrà con un minimo di 8 partecipanti

Per informazioni e prenotazioni: tel 3928911078
email: info@yogaprana.it

Newsletter

Se vuoi mantenerti aggiornato e ricevere le nostre novità

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento e per raccogliere statistiche sul suo utilizzo. Clicca su Accetta per consentire l'uso dei cookie da parte del sito. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi